Stefano Bon Official Website

12 Marzo 2007

Galassia Gutenberg!!!

Sabato 17 marzo sarò sul treno Roma - Napoli per “Un treno di libri”

poi dalle 14,30 alle 16,30 alla Galassia Gutenberg presso lo stand Traccediverse per la presentazione del romanzo.

Ecco il programma:

Sabato 17 Marzo

Un treno di libri perNapoli
Un treno di lettori e scrittori

Partenza da Roma Termini ore 08:15
Fermate a Latina (08:45) Formia (09:15)
Arrivo a Napoli Mergellina (10:15)
Imbarco su Aliscafo e arrivo a Galassia Gutenberg (10:30)
Ritorno a Roma entro le 20:30

A bordo del treno saranno presenti:
Stefano Bon con “Il giorno in cui sono stata uccisa…è stato il più bello della mia vita” (Traccediverse edizioni);
Maurizio Lanteri e Lilli Luini con “La casa del priore” (Traccediverse edizioni);

I temi delle presentazioni

Stefano Bon: descrizione dei meccanismi psicologici che spingono una giovane a rifiutare, a disprezzare la propria normalità, e a diventare facile preda dei suoi carnefici.

Maurizio Lanteri e Lilli Luini:
Introduzione al libro, all’ambientazione e ai temi fondamentali;
“Scrivere in due e le sinergie create da Internet”
Sarà presente la direttrice di LeggendoScrivendo, Alberta Colombo, che da molti anni si occupa di scrittori esordienti.

Dalle ore 14:00 alle 16:30

L’autore incontra il lettore

Stefano Bon “Il giorno in cui sono stata uccisa… è stato il più bello della mia vita” (Traccediverse)

L’autore si soffermerà a parlare dei meccanismi psicologici che spingono una giovane a rifiutare, a disprezzare la propria normalità, e a diventare facile preda dei suoi carnefici.

Enrico Campofreda “L’urlo e il sorriso” (Michele Di Salvo Editore)

Tema: Gli sfollati ed emigrati del dopoguerra,

L’autore si soffermerà a parlare della trasformazione del territorio e delle abitudini di vita in quei luoghi “urbani” della periferia cittadina che serbavano radici rurali sia per la propria conformazione, sia per l’origine di molti abitanti.
É la campagna che diventa città presente in molti brani. Vista con gli occhi giocosi e spugnosi dei bambini che tutto assorbono e al tempo stesso elaborano fra le propensioni interiori al sogno e le tensioni esterne della realtà.

Archiviato in: Quando?, News — Stefano @ 15:36

1 Commento »

  1. Ciao Stefano! Complimenti per il sito!
    Ho segnalato il tuo libro sul mio blog.
    Un abbraccio, a presto.

    Commento di Valentina — 24 Marzo 2007 @ 14:41

Lascia un tuo commento