Stefano Bon Official Website

5 Settembre 2017

La ragazza che andò all’inferno - I capitolo

«Dov’è l’inferno mamma?»
La domanda di Jacopo la colse di sorpresa.
Dove può aver sentito parlare dell’inferno un bambino?
Riformulò in silenzio la domanda.
«Dov’è l’inferno Anna?»
Lo sguardo di Jacopo andava oltre la semplice curiosità; sentiva che dietro la parola,“inferno”, si celava un mistero.
«E’ al centro della terra, vero?»
Anna fece cenno di sì.
Il piccolo sorrise soddisfatto e si mise su un fianco.
La madre lo baciò e spense la luce.

Il mattino dopo mentre faceva la spesa, Anna tra gli scaffali notò una strana confezione di caramelle.
Afferrò il pacchetto e sul retro vide il disegno di un diavoletto e le tornò in mente la domanda del figlio.
«Dov’è l’inferno Anna?»
Proprio in quell’istante passò un’ambulanza a sirene spiegate e lei provò un’inusuale sensazione di freddo, come se avessero aperto la porta di un frigorifero e pensò che il sibilo la riguardasse.
Cercò di cancellare subito i cattivi pensieri tornando a concentrarsi sulla spesa, scagliando la confezione di caramelle sul ripiano.
Mentre usciva dal supermercato passò un’altra ambulanza accompagnata dal solito fragore, allora tornò l’inquietudine.
Cercò di pensare a qualcosa di piacevole, ma non ci riuscì.
La domanda le risuonò nella mente.
«Dov’è l’inferno Anna?»

Presto l’avresti saputo.

Archiviato in: Cosa? — Stefano @ 13:17

1 Commento »

  1. Bel inizio. Intrigante.
    Grazie

    Commento di Maria Antonia Adesso — 5 Settembre 2017 @ 13:59

Lascia un tuo commento